Natale in casa Cupiello

Eduardo De Filippo

You are here: Home - Uncategorized - Natale in casa Cupiello


Natale in casa Cupiello

Natale in casa Cupiello Eduardo De Filippo nel cos ebbe a definire la tormentata genesi di Natale in casa Cupiello Questo mio lavoro stato la fortuna della compagnia dopo Sik Sik s intende Ebbe la sua prima rapprese

  • Title: Natale in casa Cupiello
  • Author: Eduardo De Filippo
  • ISBN: 9788806065447
  • Page: 293
  • Format: Paperback
  • Eduardo De Filippo, nel 1936, cos ebbe a definire la tormentata genesi di Natale in casa Cupiello Questo mio lavoro stato la fortuna della compagnia, dopo Sik Sik, s intende Ebbe la sua prima rappresentazione al Kursaal di Napoli allora non era che un atto unico, ed tanto strana la sua storia che vale la pena di raccontarla L anno seguente, al Sannazaro, teatro dEduardo De Filippo, nel 1936, cos ebbe a definire la tormentata genesi di Natale in casa Cupiello Questo mio lavoro stato la fortuna della compagnia, dopo Sik Sik, s intende Ebbe la sua prima rappresentazione al Kursaal di Napoli allora non era che un atto unico, ed tanto strana la sua storia che vale la pena di raccontarla L anno seguente, al Sannazaro, teatro della stessa citt , scrissi il primo atto, e divent in due Immaginate un autore che scrive prima il secondo atto e, a distanza di un anno, il primo Due anni fa venne alla luce il terzo parto trigemino con una gravidanza di quattro anni Quest ultimo non ebbi mai il coraggio di recitarlo a Napoli perch pieno di amarezza dolorosa, ed particolarmente commovente per me, che in realt conobbi quella famiglia Non si chiamava Cupiello, ma la conobbi.

    • [PDF] Download ☆ Natale in casa Cupiello | by à Eduardo De Filippo
      293 Eduardo De Filippo
    • thumbnail Title: [PDF] Download ☆ Natale in casa Cupiello | by à Eduardo De Filippo
      Posted by:Eduardo De Filippo
      Published :2019-01-12T11:50:55+00:00

    One thought on “Natale in casa Cupiello

    1. Ahmed Ibrahim on said:

      مسرحية كوميدية من المسرح الإيطالي كُتبت عام 1931م في محاولة لدفع الانحدار لحرب عالمية ثانية، لكنها صرخة صمّاء لم تتعدَ حدود الورق. المسرحية ليست هزلية بحتة فبجوار الكوميديا كان هناك بُعد أعمق، فالمسرحية تتناول العائلة في إطار ضيق لكنها ترمز إلى المجتمع ككل، نرى هنا الصراع بي [...]

    2. Danilo De rossi on said:

      Commedia che ho letto e riletto, sia per studio che per piacere. E ogni volta che mi ricapita di farlo, provo sempre la stessa gioia e lo stesso divertimento della prima volta: quel sentirmi a casa in una Napoli che non è la mia, in una famiglia che non è la mia, in un insieme di suoni che non sono quelli che appartengono al mio dialetto. Eduardo De Filippo ha il grande merito di mettere in scena in modo genuino, aspetti della vita che appartengono a chiunque, diverte e lo fa con intelligenza, [...]

    3. Giovanna Santoriello on said:

      Eccoquando la commedia diventa arte. Il mio unico rammarico e che non tutti, per via del dialetto napoletano, possano leggerlo. Credo però che valga la pena anche da parte dei "non campani", fare lo sforzo di "tradurselo" perchè è un vero capolavoro. Io che Eduardo l'ho sempre amato, sia come attore che come autore, non posso fare altro che consigliarvi la lettura di questa opera, come la visione della sua più famosa commedia.

    4. Francesca on said:

      -Commedia in 3 atti-Eduardo De Filippo, nel 1936, così ebbe a definire la tormentata genesi di Natale in casa Cupiello: “Questo mio lavoro è stato la fortuna della compagnia, dopo Sik-Sik, s’intende. Ebbe la sua prima rappresentazione al Kursaal di Napoli; allora non era che un atto unico, ed è tanto strana la sua storia che vale la pena di raccontarla. L’anno seguente, al Sannazaro, teatro della stessa città, scrissi il primo atto, e diventò in due. Immaginate un autore che scrive pr [...]

    5. Silvia on said:

      Una divertente commedia napoletana, che si svolge nella famiglia Cupiello, in preparazione del Natale.Tutto ruota attorno alla figura del padre, Luca Cupiello, che gestisce le situazioni familiari in modo goffo, creando continuamente equivoci. Equivoci che coinvolgono soprattutto la figlia, determinata nel lasciare il marito perché innamorata di un altro uomo. Divertente anche la figura del figlio Tommasino, che deruba continuamente lo zio, che vive in casa con loro.Non avevo mai letto una comm [...]

    6. Iñaki Tofiño on said:

      A volte difficile a capire (maledetto dialetto napoletano!) però curioso e divertente.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *